mercoledì 6 gennaio 2016

L'età più bella


L'età più bella, per una donna, inizia quando smette di aspettarsi che la felicità arrivi da un uomo o dal di fuori, quando ha rispetto di sé e non baratta la sua dignità con niente al mondo, anche a costo di restare sola. (Sabrina La Rosa)

giovedì 17 settembre 2015

L’amore non muore mai…

 

10394128_360964090747530_7834140280367157343_n

L'amore non muore mai di morte naturale.
Muore per abbandono, per negligenza, per cecità, per indifferenza, per averlo dato per scontato, per inanità, per non essere stato coltivato.
Le omissioni sono più letali degli errori consumati.

” (Anais Nin) “

martedì 23 giugno 2015

La strada

ginnastica

enhoybtt

La strada che hai percorso, l’hai già percorsa.
È finita, non portare più in te il suo peso. Non caricarti inutilmente del peso del passato.
Avanza chiudendo i capitoli che hai già letto, non devi rileggerti continuamente.

Osho

venerdì 8 maggio 2015

Donne


Ci sono donne che in giovane età sono state ferite profondamente.
Di solito a ferirle è stata una figura maschile che ha danneggiato la loro capacità di legarsi in maniera sana ad altri uomini.
Donne che diventano vulnerabili e sentono la necessità di proteggere se stesse sempre e comunque.

lunedì 16 marzo 2015



Ci sono le donnuncole da mezzo centesimo, egocentriche, eccentriche, vane, buone solo ad aprire pertugi millantandoli per sentimenti e poi ci sono donne meravigliose, silenziose, capaci di stare al proprio posto con fermezza e carattere.
Le prime vincono le battaglie del letto.
Le seconde le guerre della vita.
(Ph. Deviantart)


 
La misura dell’amore è amare senza misura.
 (Sant’Agostino d’Ippona).

venerdì 10 gennaio 2014

Due estranei

 

1525554_650002428397818_1191020902_n

Lui tornerà ad essere un estraneo dopo che avrete fuso le vostre vite in una sola, vi siate confidati i segreti più nascosti e avrete abbattuto il muro di qualunque pudore. Sarete due estranei anche se conoscete il ritmo del vostro sonno, i vostri odori, le vostre abitudini. Due estranei che si conoscono meglio di chiunque altro e le cui vite non si incroceranno mai più se non per caso.
Alessandro Baricco

giovedì 2 gennaio 2014

Buon Anno

1488280_453022914820671_2051941455_n

Caro anno nuovo vedi di non fare i "botti" solo alla mezzanotte del 31 dicembre.

Regalaci qualche sana botta di vita e qualche piccola botta di culo anche durante l'anno.

Fuochi d'artificio non solo al tuo arrivo, ma piccole luci anche durante il tuo corso, anche solo ogni tanto un bagliore nel cuore. Brindisi e allegria non soltanto quella notte, ma regalaci sorrisi e motivi per festeggiare più spesso di quello che ha fatto l'anno che ti ha preceduto.

Buon anno a tutti!

(S. Nelli)

venerdì 27 dicembre 2013

Volta le spalle

 

1471121_479724968812228_277476335_n

Restare dove non meritano la tua presenza è sbagliato!

Impara a voltare le spalle ogni tanto e non avere pietà di chi ha sbagliato, tanto mentre sbagliavano pietà per te non ne hanno avuta!

(S. Nelli)

Come si fa?

 

1468801_765636876784468_1734212490_n

Come si fa?
Mi chiedo come si fa a guardare negli occhi una persona,
una persona alla quale dici di voler bene, e mentirle spudoratamente. Farcirle la testa di bugie, colmarla di finzioni e poi continuare ad affermare serenamente di tenere a questa stessa persona.
Come si può sostenere uno sguardo di speranza, uno sguardo pulito che non sospetta, che non immagina la sporcizia dietro parole all'apparenza sincere?
Come è possibile approfittare della buona fede del prossimo, di chi è talmente puro che non scorge il male neppure se lo ha seduto sulle ginocchia?
Come si può abusare delle debolezze altrui senza sentirsi morire dentro, come?
Come si fa?
Ditemelo voi perché io non me ne riesco a capacitare!
Eleonora Della Gatta

mercoledì 11 dicembre 2013

Non credo…

 

1512_n

Non credo ai principi e alle belle addormentate, ai vissero felici e contenti. Credo alle persone che si sopportano.
A quelli che maledicono il giorno in cui si sono incontrati. A quelli che si odiano e si amano nello stesso tempo. Quelli che nonostante tutto continuano ad amarsi, in quel modo che nessuno sa.

- G. Carcasi

martedì 10 dicembre 2013

Pretesto

 

1450850_633752243356170_34107142_n

Mentre cercavi un pretesto per allontanarmi…
io ne cercavo uno per farmi amare…
ed è evidente che l’abbia trovato prima tu...
Eleonora Tisi

domenica 1 dicembre 2013

L’uomo che ride

 

1395123_10152070102662722_557313723_n

Si vantava, ahimè!, di non aver mai pianto.
Il serbatoio delle lacrime era colmo.
Una tale riserva, in cui s'è accumulata, goccia a goccia, dolore dopo dolore, tutta una lunga esistenza, non si vuota in un istante. Singhiozzò a lungo.
La prima lacrima è una puntura.
Pianse per tutto ciò di cui aveva riso.
Saldò gli arretrati.
Il diritto di un uomo alle lacrime non cade in prescrizione."

[Victor Hugo]

giovedì 28 novembre 2013

E il dolore se n’è andato....

1424387_227589794077452_1654682744_n

Quando il dolore arriva,
ci sono donne che lo inghiottono a sorsate amare.
Altre invece lo sputano in faccia a chi glielo procura.
Tutte però raccolgono i brandelli di se stesse.
Come fare allora? Come gestire quel dolore che tante volte ci fa sentire così fragili e sopraffatte? Quali sono gli strumenti per interpretarlo e curarlo?
Il dolore va prima di tutto liberato.

venerdì 18 gennaio 2013

Le persone che soffrono

543872_474591485916129_1580949338_n

Aeroplano

A parte che non è vero che le riconosci le persone che soffrono, no, non è vero.

Anzi, ridono ad alta voce, cercano anche di stare in compagnia, danno forza agli altri e si scusano se non sono perfette.

Non è vero che le persone che soffrono piangono, a volte neanche piangono più, ti ridono in faccia piuttosto che farti sapere come stanno. E non hanno paura a rimaner sveglie tutta la notte a guardare il soffitto , per poi di giorno , alla luce, sorridono.

Scrivono appunti e li strappano, non ricordano mai cosa volevano fare da piccoli, perché di grandi illusioni son cresciute.

Sono persone fragili, che neanche capisci se sorridono a te o a sé stesse.

(Sabi)

lunedì 7 gennaio 2013

Un amore come un fiume..

 

fiume-big[1]

“Quando sarò capace d’amare mi piacerebbe un amore che non avesse alcun appuntamento col dovere. Un amore senza sensi di colpa, senza alcun rimorso, egoista e naturale come un fiume che fa il suo corso. Senza cattive o buone azioni, senza altre strane deviazioni che se anche il fiume le potesse avere, andrebbe sempre al mare.”
Giorgio Gaber

23

giovedì 3 gennaio 2013

Un solo viaggio

 

530362_366054916824823_1395035412_n

C'è un solo viaggio possibile: quello che facciamo nel nostro mondo interiore. Non credo che si possa viaggiare di più nel nostro pianeta. Così come non credo che si viaggi per tornare. L'uomo non può tornare mai allo stesso punto da cui è partito, perché, nel frattempo, lui stesso è cambiato. Da sé stessi non si può fuggire.
(Andrej Arsen'evič Tarkovskij - Tempo di viaggio, 1983)

3e233e[4]

venerdì 21 dicembre 2012

BUON NATALE

 

imagesCAKRA6NR

20[5]

glitter-alberi-di-natale_21[5]

Natale sei anche tu, quando trasmetti la tua gioia, quando lavori per la pace, quando sorridi, quando aiuti un altro ad essere libero,quando tu sei libero, quando ami in silenzio, quando soffri con gli altri o sei felice con loro. Perché è allora che dentro e intorno a te Cristo è davvero nato.

giovedì 20 dicembre 2012

La marea

mare

soffio_di_acqua

La marea nasconde. È come se non fosse mai passato nessuno. È come se noi non fossimo mai esistiti. Se c’è un luogo, al mondo, in cui puoi pensare di essere nulla, quel luogo è qui. Non è più terra, non è ancora mare. Non è vita falsa, non è vita vera. È tempo. Tempo che passa. E basta.
(Alessandro Baricco, Oceano Mare)

martedì 18 dicembre 2012

Fili invisibili

156522_351614748265029_1708566068_n

Esistono fili invisibili di silenzio che, al di là del tempo e delle distanze, riescono a tenere unito il pensiero di due anime, avvolgendole in un abbraccio senza fine. Ma ne esistono altri ancora più forti, che stringono in morse talmente strette da far male: sono quelli rimasti in sospeso.
- Imma Brigante -

giovedì 22 novembre 2012

Vivi!

558883_10151267830017722_746125056_n

Credi fortemente nelle tue sensazioni.

Credi a quella forza dentro che ti spinge a tentare e provare, e riprovare, senza smettere di lottare.

Credi in te stessa, la tua anima sa bene dove vuole arrivare e perché.

Che possono farsene le persone intorno a te di una donna che si accontenta, che reprime le sue sensazioni, che decide si spezzarsi le ali in nome del quieto vivere?

Credi in te stessa e punta alla gioia. Una volta raggiunta si propagherà intorno a te illuminando il tuo universo. VIVI, te lo ripeterò fino alla nausea. Credi in te e VIVI!

Temperatura sotto lo zeroRosa rossa

(ANTON VANLIGT)